Sta cambiando volto questa epidemia. Anche se rappresentano per fortuna una piccola parcentuale, il numero dei contagiati con sintomi tra i giovani in questa seconda ondata è cresciuto di molto. In Campania si sono registrati anche decessi tra i più giovani, come Michele Izzo di Arpaia, 36 anni. In Sicilia l’altro ieri è venuto a mancare uno studente di Ingegneria di 29 anni, Samuel Garozzo.

Covid a Casaluce, in condizioni critiche due bimbe

Lo scorso 30 ottobre all’ospedale Santobono di Napoli si contavano 51 bambini ricoverati. Un numero poi destinato a crescere nelle settimane successive. Tutti i bimbi, per fortuna, hanno superato la malattia senza gravi ripercussioni. Nel bollettino di ieri ci sono anche due bimbe di 1 e 2 anni tra i nuovi positivi, con sintomi come febbre alta e tosse. Sono due minori di Casaluce, nell’agro aversano, dove il contagio comunque è in calo come evidenziato dall’assessore Carmela Incertopadre.

“Per il quarto giorno consecutivo il numero dei guariti risulta essere superiore a quello dei nuovi casi – spiega Incertopadre -, riducendo ancora il numero dei positivi attuali. Oggi registriamo 10 positivi e 19 negativi, mi spiace comunicare che tra i positivi ci sono due piccole di 1 e 2 anni. Ho sentito la mamma, che mi ha comunicato che dopo una prima fase critica oggi finalmente stanno meglio, a loro e alla famiglia invio un forte abbraccio e un augurio di pronta guarigione”.

continua a leggere su Teleclubitalia.it