Oltre il mito, c’è l’uomo. Diego Armando Maradona lascia un’eredità che familiari e parenti dovranno dividere. I legali già si sono attivati per determinare i diritti successori in base alla linea dei discendenti. E’ un patrimonio ricco, fatto di titoli, immobili, auto, quote azionarie. Per un totale di circa 275 milioni di dollari.

Il patrimonio di Maradona: cosa lascia ai suoi eredi

Difficile quantificare per intero il patrimonio de El Pibe de Oro. Anche se il campione ha dissipato nel corso degli anni ricchezze e liquidità, negli anni è riuscito a costruire una ricchezza fatta di case e beni mobili, sia in Argentina che all’estero.

In patria ‘D10s’ risultava proprietario della residenza di Segurola e Habana, oltre a un ulteriore immobile nello stesso quartiere (Villa Devoto). Diego possedeva anche una struttura più moderna a Puerto Madero. Sua anche la casa di Rocío Oliva e della sua famiglia a Bella Vista: la acquistò e poi la trasferì all’ex compagna, a cui le figlie dell’ex Pibe hanno impedito di avvicinarsi alla salma. Nelle zone di Campo de Roca, El Tigre e Nordelta figurano altre proprietà non meglio specificate.

Auto e investimenti

Molto ricco anche il parco auto di cui disponeva Diego. Maradona ne possedeva 6, di cui 4 in Argentina e 2 a Dubai, queste ultime molto costose. Si tratta di una Rolls Royce Ghost, dal valore di 300.000 euro, e una BMW i8 dal costo di 145.000.

Tanti anche i contratti pubblicitari. L’avvocato Matias Morla è quello che si è occupato di aprire a Diego i canali di investimento giusti. Tra quelli più noti ci sono i contratti con la Casa produttrice di video-giochi Konami (per PES), con un brand di abbigliamento sportivo e altri ancora con la Cina (dove ci sono scuole calcio che recano il suo nome) e Cuba (tra cui un Hotel).

Interessi economici e sponsorizzazioni erano presenti anche in Italia, nonostante i problemi avuti col Fisco. Infine il suo elenco di beni si estende anche in Bielorussia, in seguito alla sua breve esperienza di presidente onorario della Dynamo Brest che gli fruttò un anello di diamanti del valore di 300.000 euro e un mezzo anfibio 4X4 che può navigare a 8 chilometri all’ora: si tratta di Overcomer Hunta con un telaio in fibra di vetro e un serbatoio del carburante da 100 litri.

LEGGI ANCHE:

Maradona, figli legittimi e illegittimi: a chi spetta l’eredità di Diego

continua a leggere su Teleclubitalia.it