“Per sempre. Ciao Diego”, con queste poche e laconiche parole il Napoli ha dato il suo addio su Twitter a Diego Armando Maradona, scomparso oggi, 25 novembre, all’età di 60 anni a causa di un arresto cardiorespiratorio che non gli ha lasciato scampo.

In segno di lutto la società sportiva ha cambiato le grafiche dei suoi profili social: l’immagine azzurra del Napoli, con la N bianca, è stata sostituita da una di colore nero.

Maradona morto

L’ex fuoriclasse del Napoli dopo aver festeggiato il suo compleanno il 30 ottobre si era sentito male ed era stato portato d’urgenza in ospedale, dove era stato operato alla testa.

Dall’ospedale di Buenos Aires Maradona è uscito pochi giorni fa e sembrava che le sue condizioni stessero migliorando. Doveva trascorrere un lungo periodo di convalescenza a casa, ma qui purtroppo è stato stroncato da un arresto cardiorespiratorio.

Intanto il presidente dell’Argentina, Alberto Fernandez, ha decretato tre giorni di lutto nazionale per la morte del Pibe de oro, una morte che ha sconvolto l’intero mondo del calcio.

continua a leggere su Teleclubitalia.it