funerale amente

MELITO. Ci sarà oggi l’ultimo saluto ad Antonio Amente, sindaco di Melito venuto a mancare ieri. Il primo cittadino è stato stroncato dal Covid mentre era ricoverato all’ospedale di Giugliano. Complicanze a seguito della positività che non gli hanno lasciato scampo. 

Come prevedono le disposizioni però, per i morti di Covid non è possibile celebrare funerali. Dunque l’ultimo saluto sarà in forma strettamente privata al cimitero della sua amata città alla sola presenza di familiari e dei consiglieri comunali.

Una cerimonia intima per dare dunque un ultimo saluto al sindaco che resterà nel cuore dei melitesi. Amente è venuto a mancare ieri dopo circa due settimane di ricovero al San Giuliano. Una morte che ha lasciato sconcerto in città. In serata è giunto anche il post di ricordo del vicesindaco Luciano Mottola: “Caro SINDACO, sei stato per me negli ultimi 10 anni la quotidianità. Ho mosso i primi passi in politica accanto a te e ti sono stato vicino sempre, cercando ogni giorno di imparare qualcosa. Siamo stati insieme nelle sconfitte e nelle vittorie, nelle gioie e nel dolore è così sarà per sempre. Perché, caro SINDACO, eri, sei e resterai dentro di me”.

“Tu che sei stato un carro armato politico – scrive Mottola – ora avrai la possibilità di riposarti un po’ dopo una vita a 100 all’ora in cui ti sei prodigato per i tuoi pazienti, i tuoi concittadini ed i tuoi splendidi figli. Veglia sulla tua splendida famiglia e su tutti quanti noi, che potranno dire fieri di aver condiviso un bel pezzo di vita con Antonio Amente, IL SINDACO DI MELITO”.
continua a leggere su Teleclubitalia.it