Il Consiglio dei ministri ha predisposto un nuovo fondo di 400 milioni di euro da destinare ai Comuni, per sostenere le famiglie maggiormente in difficoltà attraverso l’erogazione di buoni spesa e generi di prima necessità.

In arrivo a novembre buoni spesa erogati dal Comune

“Per non lasciare indietro nessuno – ha spiegato il ministro dell’Economia, Roberto Gualtieri- abbiamo previsto un fondo di 400 milioni di euro da destinare ai Comuni, per sostenere le famiglie maggiormente in difficoltà attraverso l’erogazione di buoni spesa e generi di prima necessità, come avvenne durante la prima fase della pandemia”.

Già all’inizio di dicembre i Comuni saranno in condizione di distribuire i nuovi aiuti alle famiglie e a quanti si trovano in difficoltà a causa della pandemia.

Buoni spesa, a chi spetta?

Ma chi ha diritto ai buoni spesa? Spetterà all’Ufficio dei servizi sociali di ciascun Comune individuare la platea dei beneficiari selezionando quelli in maggiore stato di bisogno.

Gli importi varieranno in base al Comune di appartenenza: a Roma durante la prima ondata sono arrivati a valere fino a 500 euro per le famiglie composte da 5 o più persone. I buoni spesa potranno essere utilizzati per l’acquisto di generi alimentari nei negozi indicati in un elenco pubblicato dai Comuni sui propri siti.

continua a leggere su Teleclubitalia.it