Non accetta la storia dell’ex e la minaccia di morte via WhatsApp. I carabinieri della stazione di Casapesenna hanno dato esecuzione al provvedimento cautelare emesso dal Tribunale di Napoli. A finire in manette un 24enne, D.S.. Deve rispondere di maltrattamenti in famiglia.

Casapesenna (Agro Aversano), non accetta la nuova storia dell’ex: “Vi squarto vivi”

Il 24enne non aveva accettato la fine del matrimonio ma soprattutto la decisione dell’ex moglie di intraprendere una nuova relazione. Per questo motivo l’uomo si è macchiato di una serie di gravi condotte. Tra le tante: continue telefonate insistenti, messaggi audio su WhatsApp e gravi minacce di morte. Alla luce degli elementi di prova raccolti, la Procura della Repubblica ha richiesto e ottenuto dal Gip del Tribunale di Napoli Nord l’applicazione nei confronti dell’uomo della misura cautelare della custodia cautelare in carcere.

La vittima è una donna di 28 anni. A destare maggiori preoccupazioni i toni utilizzati in alcuni messaggi Whatsapp, alcuni dei quali contenevano esplicite minacce di morte. Si legge: ”io ti squarto viva”, ”fai conto che la tua casa è già appicciata con la benzina”, ”vi squarto vivi” etc…. Il 24enne, rintracciato dai carabinieri reggiani, è stato quindi arrestato e al termine delle formalità di rito è stato condotto nel carcere.

continua a leggere su Teleclubitalia.it