Pubblicata dal Ministero della Salute l’ordinanza che istituisce la zona rossa per la regione Campania. Il documento è stato licenziato ieri notte dal ministro Roberto Speranza. Le limitazioni introdotte saranno in vigore dal 15 novembre, cioè dalla mezzanotte di oggi, e saranno valide per un periodo di 15 giorni.

Pubblicata l’ordinanza che istituisce la zona rossa in Campania. Il testo

“Ritenuto di individuare le Regioni che si collocano in uno scenario di tipo 3 con un livello di rischio medio alto – si legge nel provvedimento – e quelle che si collocano in uno scenario di tipo 4 con un livello di rischio alto del richiamato documento di “Prevenzione e risposta a COVID-19”, alle quali rispettivamente le misure di contenimento previste dagli articoli 2 e 3 del decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 novembre 2020; applicano Sentiti i Presidenti delle Regioni Campania, Emilia-Romagna, Friuli Venezia Giulia, Marche, Toscana; Emana la seguente ordinanza:

  • Art. 1 Misure urgenti di contenimento del contagio nei territori di cui agli allegati 1 e 2 1. Allo scopo di contrastare e contenere il diffondersi del virus Covid-19, ferme restando le misure previste nel decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 novembre 2020, le misure di cui all’articolo 2 del richiamato decreto del Presidente del Consiglio dei ministri 3 novembre 2020 sono applicate nei territori di cui all’allegato 1 e le misure di cui all’articolo 3 del medesimo decreto sono applicate nei territori di cui all’allegato 2.
  • Art. 2 Disposizioni finali 1. La presente ordinanza produce effetti dal 15 novembre 2020 e per un periodo di quindici giorni. 2. Resta fermo quanto previsto dall’ordinanza 4 novembre 2020. 3. Resta, altresi, fermo quanto previsto dall’ordinanza 10 novembre 2020, salvo che per quanto disposto con riguardo alla Regione Toscana dall’allegato 2 alla presente ordinanza, che modifica l’allegato 1, lettera d), della stessa ordinanza 10 novembre 2020. La presente ordinanza è trasmessa agli organi di controllo e pubblicata nella Gazzetta Ufficiale della Repubblica italiana”
continua a leggere su Teleclubitalia.it