File di auto all’esterno dell’ospedale Cotugno di Napoli e pazienti curati in auto. E’ lo scenario descritto nella giornata di ieri dal giornalista Rai del Tg3, Jacopo Cecconi. Covid Napoli, enorme affluenza di malati all’Ospedale Cotugno. La notizia è stata riportata su Facebook dal giornalista Rai del TG3, Jacopo Cecconi.

Cotugno, fila di auto fuori all’ospedale: pazienti curati in macchina

“Al Cotugno di Napoli, da qualche ora, c’è una coda immobile con malati, nemmeno vecchi, in macchina. I medici vengono in cortile con le bombole di ossigeno e le attaccano attraverso i finestrini. Figli, mogli, mariti dei malati fanno loro compagnia, verosimilmente contagiandosi a loro volta”, scrive Cecconi.

L’inviato poi continua: “Solo i più fortunati hanno trovato un’ambulanza perché in tutta la città ce ne sono solo 18, ma alcune non viaggiano perché mancano infermieri, e quelle private prendono 500 euro, più cento all’ora per l’attesa fuori dal pronto soccorso. Dentro i pronto soccorso, secondo varie testimonianze, si attende fino a 11 giorni, con pazienti covid e non covid ammassati insieme, senza sale a pressione negativa. Alla fine degli undici giorni, poi, ovviamente, sono tutti covid“.

Foto: Jacopo Cecconi

continua a leggere su Teleclubitalia.it