covid giugliano villaricca

Sono 1156 gli attualmente positivi al Covid a Giugliano. In cinque giorni c’è stato un balzo di 350 nuovi casi. Diminuiscono però i ricoverati, da 16 passano a 12, e non c’è più nessuno in terapia intensiva. Aumentano però i decessi da 16 a 18. Ci sono, inoltre, 106 nuovi guariti. L’aumento costante della curva dei contagi preoccupa il primo cittadino Nicola Pirozzi che ieri ha tenuto una riunione del Coc, centro operativo comunale, con la comandante della municipale, l’Asl, la protezione civile e i medici presenti in giunta. L’obiettivo è di organizzare, oltre che la rete sanitaria, anche quella del terzo settore a sostegno di chi in questo periodo soffre dal punto di vista economico con una distribuzione di pacchi alimentari. 

Il sindaco, al momento, non esclude di prendere provvedimenti restrittivi per provare a contenere i contagi. Intanto in città si registra una nuova vittima di Covid, la professoressa Raffaella Cipolletta, cognata di don Luigi Ronca, stroncata nella notte al San Giuliano dove era ricoverata. La donna, 70 anni, era una storica insegnante di religione, catechista ai Maristi. 

E’ invece già pronta a misure restrittive la sindaca di Villaricca, Rosaria Punzo. La situazione Covid in città sta registrando un boom di nuovi casi nelle ultime ore. Ieri sono stati 109 i nuovi positivi per un totale di attualmente positivi pari a 283. E la fascia tricolore chiede maggiore rigore e rispetto delle regole. 

E intanto aumentano i contagi anche a Pozzuoli con 627 attualmente positivi, Monte di Procida 114, Bacoli 92, Quarto 268, Calvizzano 91, Mugnano 200, Marano 384, Melito 367 e Sant’Antimo 319 contagiati, Qualiano invece ha 124 contagi e giovedì alle 18 i commercianti della Confesercenti scenderanno in piazza Roselli per un flashmob. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it