spostamenti province campania

Nuove misure restrittive in Campania per contrastare l’emergenza Covid. Dopo l’annuncio del coprifuoco dal prossimo weekend, la Regione intende vietare gli spostamenti non giustificati tra province. L’Unità di crisi della Regione fa sapere che “per contrastare assembramenti e ridurre comunque la mobilità, l’Ordinanza prevederà la limitazione degli spostamenti interprovinciali, se non giustificati – previa autocertificazione – da motivi di lavoro, sanitari, scolastici, socio-assistenziali, approvvigionamento di beni essenziali”.

L’ordinanza dovrebbe arrivare nelle prossime ore. Torna però dunque l’autocertificazione, documento che era comparso nella prima fase dell’emergenza sanitaria in tutta Italia. Nel documento bisognerà certificare i motivi dello spostamento. Dunque, stando a queste anticipazioni, non si potrà raggiungere una provincia che non sia la propria di residenza se non per motivi di lavoro, sanitari, scolastici, socio-assistenziali e di approvigionamento di di beni essenziali.

Tra le altre novità, oltre al coprifuoco dalle 23, dovrebbe essere confermata la riapertura delle scuole elementari dal 26 ottobre, solo però dopo un’ulteriore verifica che sarà svolta nei prossimi giorni sull’andamento dei contagi registrato nel personale scolastico e negli alunni.

continua a leggere su Teleclubitalia.it