bruno zuccarelli napoli

Napoli. Bruno Zuccarelli lancia l’allarme: “Napoli è malata, bisogna agire o vedremo sfilare le bare. Non aspettiamo camion militari”. Il vice-presidente dell’Ordine dei Medici di Napoli usa parole forti per sottolineare l’emergenza Coronavirus a Napoli e in Campania.

L’allarme di Zuccarelli

Zuccarelli spiega in una lettera-appello la sua visione delle cose in un periodo in cui a Napoli è picco di contagi: “Non dimentichiamo che questa è una guerra e anche se al momento ci sembra che le cose vadano ancora benino, far finta che non lo sia ci porterebbe al disastro.

Le notizie che arrivano dagli ospedali mi preoccupano molto. Una delle prime lezioni che mi sono state impartite in gioventù è stata che girare la testa dall’altra parte non serve a nulla, le malattie e’ bene scovarle sul nascere e affrontarle di petto. Per questo è bene dircelo fuori dai denti, la Campania è malata. Napoli è malata”.

Prosegue il vice presidente dell’Ordine dei medici: “Napoli ha già dimostrato di essere una città resiliente, è nel suo Dna. Non abbiamo ancora passato il punto di non ritorno se capiamo che dai nostri comportamenti dipende la vita di centinaia di persone possiamo essere noi a decidere del nostro futuro prossimo.

Non aspettiamo che qualcuno ci imponga regole, poniamo noi stessi in essere quelle cautele che ormai abbiamo imparato a conoscere. È un grande sacrificio? Certamente sì, ma non dimentichiamo che questa è una guerra e anche se al momento ci sembra che le cose vadano ancora benino, far finta che non lo sia ci porterebbe al disastro”.

 

continua a leggere su Teleclubitalia.it