Sono già due i decessi registrati nella casa di cura di Portici in cui è scoppiato un focolaio. Secondo il Mattino, si tratta di un uomo e una donna. Il primo è spirato al Covid Hospital di Boscotrecase, la seconda invece era in regime di quarantena all’interno della RSA.

Focolaio a Portici, due morti nella casa di cura

Le condizioni dei due anziani si sono aggravate nelle ultime ore. All’inizio l’uomo, più di 80 anni, era stato stato risultato positivo al Covid e ricoverato in ospedale con un quadro clinico stabili. Dopo il riscontro della sua positività l’Asl, con il coordinamento del responsabile aziendale Antonio Coppola, predispose i tamponi per tutti e il risultato fu un vero bollettino di guerra: 57 positivi di cui 41 pazienti anziani e 16 operatori sanitari.

Da allora si è provveduto a separare gli ospiti negativi della casa di cura da quelli positivi. Due sono finiti in ospedale. L’uomo, a Bosco da 10 giorni ma non in terapia intensiva, è morto ieri alle 17 ma i familiari lo hanno scoperto solo alle 20.30 dopo aver chiamato per conoscere le condizioni del paziente, già affetto da altre patologie. Morta nella casa di riposo anche una donna 95enne, con altre patologie e risultata negativa al primo screening di tamponi, ma poi risultata positiva al secondo. Lutto in città.



continua a leggere su Teleclubitalia.it