Momenti di tensione si registrano ad Arzano, dove un gruppo di immigranti in quarantena ha tentato di allontanarsi, violando così l’obbligo di restare nel centro di accoglienza fino a nuove disposizioni.

Tensioni ad Arzano e a Terzigno, migranti violano quarantena

Stamattina, stando a quanto si apprende, una quarantina di persone, la maggior parte proveniente dal Nord Africa e ospite dell’hotel Olga di via Benedetto Croce, ha inscenato una protesta chiedendo che sia fatta chiarezza sulle loro condizioni di salute attraverso il tampone per appurare eventuali positività al Covid.

Il transito ai veicoli è momentaneamente bloccato. Sul posto ci sono gli agenti del Commissariato di Frattamaggiore per garantire l’ordine pubblico.

Terzigno

Un episodio analogo si è verificato anche a Terzigno. Qui una ventina di immigrati, anche loro ospiti di un centro di accoglienza, ha violato l’obbligo di quarantena domiciliare. In quattro si sono allontanati dalla struttura per dirigersi verso Boscotrecase, Boscoreale e Torre Annunziata.

La fuga, però, è durata poco: sono stati individuati e portati nella struttura di accoglienza di Terzigno. Sono accusati anche di aver danneggiato l’automobile del titolare della villa che li ospita. Al momento gli immigrati risultati positivi al Covid nel centro di accoglienza sono tre.



continua a leggere su Teleclubitalia.it