Easyjet si muove con prudenza e decide di “chiudere” la base all’aeroporto di Capodichino. La compagnia di volo britannica fondata dall’imprenditore di origini greco-cipriote Stelios Haji-Ioannou ha annunciato che, a causa di una domanda bassa nel trasporto aereo, la propria flotta area non farà più base a Napoli per la stagione invernale

Easyjet chiude la base di Napoli: niente voli in inverno

Stessa sorte per lo scalo di Venezia. Per lo scalo napoletano, il congelamento della base inizierà a fine ottobre e proseguirà fino al 17 dicembre. Apprensione per i dipendenti: al momento resteranno in congedo, secondo la direttiva italiana, ma Easyjet continua a parlare con i sindacati per studiare un modo per operare a nuovi tagli sulla sua rete, duramente colpita come gran parte delle compagnie di volo dalla pandemia.

 

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it