Arriva il comunicato dei consiglieri comunali di opposizione dopo le minacce subite dal sindaco Antonio Amente e un suo consigliere di maggioranza. Gli esponenti politici di minoranza negano qualsiasi coinvolgimento diretto nell’episodio e condannano ogni forma di violenza.

Melito, minacce a sindaco e consigliere: il comunicato dell’opposizione

“Apprendiamo da alcuni mezzi d’informazione locale – si legge nel testo -della denuncia sporta dal sindaco Amente in merito a minacce dirette a lui e ad un altro esponente della maggioranza, che per tale motivo sarebbe stato colpito da un improvviso malore. Condanniamo senza mezzi termini ogni ipotesi di violenza e di intimidazione criminale, augurandoci che su di esse venga subito fatta piena luce e che il nostro collega si riprenda al più presto.

Respingiamo, però, ogni accostamento tra questi episodi e le iniziative, tutte e solo politiche e perciò lecite, che come opposizione intendiamo mettere in campo per contrastare un’amministrazione da noi reputata assolutamente fallimentare. Sono note, infatti, le insanabili fratture createsi all’interno della maggioranza, acuite negli ultimi giorni dal farlocco “azzeramento” della giunta.

Fratture che fanno il paio con un operato amministrativo disastroso, lungo ormai tre anni. Perciò, senza tentennamenti e alla luce del sole, esortiamo i colleghi di maggioranza a prendere atto del fallimento di Amente e ad unirsi a noi per determinare lo scioglimento del consiglio comunale”.

Consiglieri comunali di opposizione di Melito



continua a leggere su Teleclubitalia.it