proroga stato d'emergenza

Il Governo discute di una possibile proroga dello stato d’emergenza – in scadenza il 15 ottobre – fino al 31 dicembre 2020. Una decisione dovrà essere presa a breve e resta da capire quale sarà l’orientamento del Governo a riguardo.

Come spiegato in queste ore dal Ministro della Salute, Roberto Speranza, riguardo alla proroga dello stato d’emergenza verranno fatte considerazioni nelle prossime settimane.

Dall’andamento della curva dei contagi dipenderà infatti il nostro futuro: ad oggi, infatti, i dati ci dicono che l’Italia è molto lontana da rischio di una seconda ondata. Secondo le stime degli esperti, qualora nelle prossime settimane la curva dei contagi dovesse restare sotto alla soglia dei cinquemila vorrà dire che è stata riassorbita anche la riapertura delle scuole.

E in tal caso il Governo potrà gestire la pandemia con più calma, molto probabilmente anche evitando una proroga “massiva” dello stato d’emergenza.

Le restrizioni resteranno, anche perché – come spiegato dal Ministro della Salute – tra i Paesi europei l’Italia è tra quelli con il minor numero di contagi: un “vantaggio” che il Governo intende difendere.

Non è così scontata una proroga dello stato d’emergenza fino alla fine dell’anno, ma per evitarla è necessario che il Governo trovi la soluzione ad alcune problematiche.



continua a leggere su Teleclubitalia.it