Parla il candidato alla Presidenza della Regione Stefano Caldoro, uscito perdente dalla competizione elettorale con il governatore uscente Vincenzo De Luca. Il politico commenta la sconfitta e traccia un bilancio della campagna elettorale facendo un’analisi del voto.

Campania, parla Caldoro: “Hanno vinto i Presidenti Covid”

Secondo Caldoro due sono stati i fattori determinanti per la vittoria di Vincenzo De Luca: l’organizzazione elettorale e la paura del coronavirus. “Hanno vinto i Presidenti Covid – commenta il leader del centrodestra -. La paura ha avuto un ruolo importante in questa consultazione elettorale. E’ stato anche un voto emotivo. Poi c’è stata la macchina da guerra delle liste di centrosinistra, alcune delle quali si sono formate in dieci giorni. Il lavoro organizzativo costruito sul consenso territoriale è stato incisivo”.

Anche il candidato presidente di Potere al Popolo, Giuliano Granato, ha affermato che De Luca ha vinto grazie alle 15 liste a sostegno del governatore uscente. Caldoro ha poi aggiunto che la mancanza di Luigi Cesaro non ha influito sull’esito della competizione elettorale. “Sono questioni che non hanno avuto alcune effetto. L’analisi del voto è ben semplice: ora bisogna capire cosa fare in futuro. I cittadini hanno dato fiducia a chi ora guida la situazione covid. Noi accettiamo questo risultato e da questo dobbiamo imparare a spiegarci meglio con l’elettorato”, ha detto leader del centrodestra.

Il candidato sconfitto promette poi battaglia in consiglio regionale: “Faremo opposizione dura e forte nell’interesse dei cittadini campani continuando a dire la verità. Ci sarà adesso un esame di tutta la coalizione. Siamo proiettati verso il futuro e ci rimboccheremo le maniche. Il mio ruolo sarà fare il capo della minoranza così come ho fatto negli ultimi cinque anni. Prima del Covid eravamo in netto vantaggio, avevamo fatto un buon lavoro. Purtroppo l’emergenza ha cambiato la narrazione, non solo in Campania”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it