Danni e disagi in Calabria dopo il passaggio del ciclone, annunciato già nella gioranta di ieri dagli esperti meteo. Un intenso ciclone mediterraneo sta colpendo parte del sud Italia, soprattutto la Calabria, con piogge e mareggiate.

Nel basso crotonese si sfiorano già i 100 millimetri di pioggia, mentre onde alte fino a 2-3 metri raggiungono le coste ioniche. Il ciclone si sta intensificando ulteriormente in queste ore e avrà il suo apice domani in Grecia, dove sono previste piogge torrenziali e raffiche di vento di oltre 160 chilometri orari. Nel weekend tornerà il sole dappertutto, con temperature di nuovo su livelli di agosto.

Le previsioni

Il maltempo sta imperversando soprattutto a Isola Capo Rizzuto. Qui nel giro di poche ore, secondo fonti del centro multirischi dell’Arpacal, sono caduti 148,4 millimetri di pioggia: in una sola ora, dalle 7.15 alle 8.15 ne sono caduti 79 millimetri.

Le violente raffiche di scirocco che spazzano il litorale unite alla violenza della pioggia caduta abbondante hanno causato alcune frane sulla carreggiata della Statale 106 ionica, interrotta in due punti a km 231 + 600 e al km 232 + 800, tra Crotone e Catanzaro all’altezza del territorio di Isola Capo Rizzuto.

Operai dell’Anas e vigili del fuoco sono al lavoro per ripristinare la viabilità sulla via di comunicazione; sul posto vigilano anche le pattuglie della sezione di Crotone della polizia stradale. Allagamenti si sono inoltre verificati nel centro abitato di Isola Capo Rizzuto. In via Tesoriere il punto più critico visto che sono dovuti intervenire le squadre di Protezione civile del Comune. Allagamenti anche a Crotone con i Vigili del fuoco impegnati in numerosi interventi.

Video

https://www.facebook.com/teleclubitalia.it/videos/348061489719346/

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it