de luca coronavirus

Il governatore Vincenzo De Luca è preoccupato per l’aumento dei casi positivi in Campania. “Un’ondata pericolosissima di contagi in arrivo. Chiedo rigore e senso di responsabilità”, lo ha sottolineato oggi a Salerno, a margine della presentazione dell’inizio lavori del ripascimento litorale tratto Soccorso Amico-Polo Nautico Salerno .

“Abbiamo realizzato in 20 giorni 120 posti di terapia intensiva. Li realizziamo ovviamente in preparazione dell’emergenza. L’OMS, Organizzazione Mondiale della Sanita’, ci ha detto che tra ottobre e novembre attende una ondata pericolosissima di contagi sul piano mondiale”.

“Ancora in queste ore – ha spiegato il governatore – non sto facendo la campagna elettorale ma sto lavorando per garantire sicurezza alle nostre famiglie. Avremo ancora piu’ posti in terapia intensiva disponibili. Da qui al 24 settembre completeremo tutti i test sierologici a 140mila dipendenti delle scuole, personale docente e non docente.

Devo chiedere rigore di comportamenti, senso di responsabilita’, indossare la mascherina durante la movida e lo dico soprattutto ai ragazzi. Avremo una situazione pericolosa con l’apertura dell’anno scolastico ed i ragazzi delle quinte, degli ultimi anni, di ritorno dalle vacanze e che fanno la movida, cominceranno a vivere di nuovo in famiglia. Bisogna fare attenzione ed essere attentissimi per governare questo problema in sicurezza.”

Covid in Campania, De Luca: “Bisogna convivere col virus ma no irresponsabilità”

Un conto e’ convivere, un conto e’ essere irresponsabili perche’ per convivere dobbiamo rispettare rigorosamente le regole, mascherina sempre, lavaggio delle mani sempre e controlli rigorosi”.

Avverte il ‘governatore’ spiegando che “la malattia, quando arriva, fa male e fa male non solo quando viene, ma anche per quello che ti lascia dopo, perche’ ci sono in molti casi danni permanenti che si determinano per l’apparato respiratorio”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it