Ottantasei tonnellate di converse di pomodoro sequestrate in provincia di Napoli. Il sequestro è stato eseguito dal Rac di Salerno unitamente al personale dell’Asl in quanto è stato riscontrato mancanza della prescritta registrazione sanitaria.

Sequestrate oltre 86 tonnellate di conserve di pomodoro nel Napoletano: chiuso stabilimento

Gli alimenti ritirati ammontano al valore di 400mila euro. Il blocco sanitario ha interessato l’intera struttura, circa 180 mq, valore 250mila euro, che e’ stata immediatamente chiusa sino alla rimozione delle non conformità. Contestualmente, sono stati sequestrati anche 4 quintali di passata di pomodoro risultati privi delle indicazioni utili a rintracciarne la provenienza. 1.500 euro il valore delle sanzioni irrogate.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it