Nuovo focolaio di Coronavirus in una casa di riposo. Nel centro servizi Villa Tomasi di Spresiano, in provincia di Treviso, risultano positive al coronavirus 47 persone: 36 anziani e 11 operatori.

Treviso, focolaio di coronavirus in una casa di riposo: 47 positivi

Due delle persone positive al COVID-19 sono state ricoverate in ospedale, mentre gli altri positivi sono asintomatici.

Il sindaco di Spresiano, Marco Della Pietra, ha confermato che i pazienti positivi sono stati isolati dagli altri ospiti della struttura. La Task force dell’Ulss2 in collaborazione con la direzione d Villa Tomasi si è già attivata.

Gli ospiti positivi al coronavirus sono stati isolati in due nuclei separati dal resto della struttura, al piano terra e al primo piano dell’ala vecchia. Mentre gli operatori positivi sono stati messi in isolamento domiciliare. La situazione è, al momento, sotto controllo: “È ormai quasi concluso anche il percorso di avviso dei familiari degli ospiti positivi e anche di quelli negativi al tampone. I vertici della struttura e i medici stanno lavorando per far tornare tutto alla normalità il prima possibile” dice il sindaco.

“Non è il momento del panico. Siamo pronti a darci una mano. A fronte di due ricoveri, la grande maggioranza dei positivi è asintomatica – fa il punto il sindaco -la collaborazione tra la task force dell’Usl e la direzione di Villa Tomasi è massima. E i vertici della struttura ci hanno assicurato che stanno facendo tutto il possibile, e anche di più, per riportare la situazione alla normalità” aggiunge Della Pietra.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it