uccide figlio napoli

Tragedia nella notte a Napoli. Un padre ha ucciso un figlio e ne ha ferito un altro nel sonno. Il dramma familiare è avvenuto a Soccavo, in via Nicolò Garzilli, quartiere della zona occidentale di Napoli. L’uomo, Giuseppe Pecora, 88 anni, ha esploso quattro colpi di arma da fuoco contro i suoi due figli, entrambi gravemente invalidi: il più giovane, 47 anni, Ivan, è morto mentre l’altro figlio, 51 anni, è stato ferito al braccio destro e trasportato all’ospedale Cardarelli.

Omicidio a Napoli

Dopo l’omicidio ha chiamato il 118 e la polizia. “Ho ucciso i miei figli”, ha detto prima di essere arrestato. Le forze dell’ordine stanno ricostruendo quanto accaduto. Stando alle prime informazioni, alla base del gesto, secondo quanto avrebbe raccontato lo stesso 88enne, la sua esasperazione per le condizioni di vita sue e dei suoi figli. La polizia sta svolgendo indagini sulla provenienza dell’arma, una Magnum, con cui l’anziano – che non ha alcun precedente penale – ha sparato.

Il fatto è avvenuto intorno alle 5 di stamattina, mentre i due figli dell’uomo dormivano. Sul posto sono intervenuti personale del 118 e agenti del commissariato San Paolo e delle volanti della polizia di Stato. Nell’abitazione gli agenti hanno trovato anche la moglie dell’88enne, e madre dei due figli, che non ha riportato ferite. I due coniugi sono stati portati negli uffici della polizia di Stato per gli accertamenti del caso.



continua a leggere su Teleclubitalia.it