Si sono presentati ieri notte al Cotugno di Napoli con la polmonite, uno dei sintomi legati al Covid-19. Per fugare ogni dubbio cinque ragazzi – di età compresa tra i 20 e i 30 anni – sono stati sottoposti a tampone.

Napoli, in 5 arrivano al Cotugno con polmoninte: sono tutti giovanissimi

Come riporta Il Mattino, per loro è stato disposto l’isolamento domiciliare in attesa dell’esito del test che dovrebbe arrivare al massimo entro domani. Le loro condizioni sono stabili, perciò non è stato reso necessario il ricovero.

“Alcune forme di polmonite possono essere assolutamente trattate stando al proprio domicilio – spiega all’Ansa il direttore generale dell’Azienda dei Colli, Maurizio Di Mauro – viste le condizioni generali dei soggetti è stato deciso di mandarli a casa. Noi dobbiamo limitare al massimo il numero dei ricoveri per dedicare i posti letto alle persone che hanno criticità elevate”.

Di Mauro rinnova l’appello ai più giovani “ad adottare tutte le precauzioni. Quanto sta accadendo sfata la logica, sostenuta da alcuni, che il Covid non esiste. Noi stiamo lottando contro un nemico difficile. Siamo pronti a farlo – ha concluso – con tutti i nostri mezzi e con il nostro personale che si sta dedicando da mesi dando l’anima al di là della loro mission”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it