Un asteroide sfiorerà la Terra il 2 novembre. Secondo il centro che si occupa degli oggetti “vicini” (Near Earth Objects Studies) presso il Jet Propulsion Lab della Nasa, non c’è nulla da temere e il pericolo che possa creare gravi danni è escluso.

Un asteroide sfiorerà la terra a novembre: cosa dice la Nasa

Anzitutto perché è estremamente piccolo rispetto agli altri asteroidi: ha un diametro di due metri e una massa di qualche tonnellata. L’asteroide in questione è il 2018VP1 ed è stato scoperto dal Palomar Observatory in California nel 2018. Inoltre, la probabilità che entri in atmosfera sono meno dell’uno per cento.

“Questo asteroide si sta avvicinando dalla parte del cielo diurno, quindi solamente quando sarà prossimo al momento del passaggio e la sua osservazione sarà più agevole in orario notturno”, spiega Gianluca Masi, astrofisico del Virtualtelescope, che ha il coordinamento italiano dell’Asteroid day. “Succede molte volte che ci sia un’alta incertezza sull’orbita, per piccoli asteroidi come questo, osservati a ridosso del passaggio. La sua taglia molto modesta, anche se dovesse verificarsi un impatto, non desta comunque preoccupazione. Vedremmo al massimo un grosso bolide”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it