Provano a reagire a una rapina ma vengono afferrate e scaraventate fuori dall’abitacolo dell’auto. E’ successo a Bitonto. A riprendere la scena le telecamere di videosorveglianza di una pompa di benzina.

Bitonto, ragazze rapinate dell’auto in una pompa di benzina

Siamo in periferia. Sono le 23 e 24 quando tre ragazze stanno facendo rifornimento di benzina. Improvvisamente vedono sopraggiungere due uomini incappucciati. Impugnano una pistola: si avvicinano alla Fiat 500 rossa delle donne, unica auto presente in quel momento. Una delle tre  è ferma dinanzi alla colonnina per inserire le banconote. Le altre due sono in piedi ma appena vedono i rapinatori si rifugiano istintivamente nell’auto, mettendo le sicure.

Uno dei malviventi corre a togliere dal bocchettone del carburante le chiavi della macchina. La terza donna in un primo momento si allontana ma, vedendo uno dei banditi puntare la pistola verso il finestrino, torna indietro e prova a disarmarlo ricevendo uno schiaffo e qualche spintone. Le altre due ragazze, allora, aprono lo sportello per aiutarla ma vengono trascinate fuori dall’auto. I due malviventi a quel punto salgono a bordo e fuggono con tutto quello che le vittime della rapina avevano nell’auto, tra cui i loro documenti.



continua a leggere su Teleclubitalia.it