Pestato a sangue per aver difeso una ragazza dalla furia del fidanzato. E’ successo a Pollena Trocchia, in provincia di Napoli. Vittima un uomo di 50 anni, che in piazza Amodio è stato assalito da un branco di ventenni a suon di calci e pugni.

Pollena Trocchia (Napoli): 50enne pestato a sangue per aver difeso una ragazza

La vicenda si è consumata l’altro giorno nel pieno pomeriggio quando una coppia stava discutendo animatamente. La vittima era intervenuta per difendere la ragazza e sottrarla all’aggressione del fidanzato. Il giovane però non ha gradito l’intromissione e ne è nato un alterco. Prima sono volate parole grosse, poi si è passati alle mani. Nel giro di pochi minuti è scoppiata una rissa a cui si sono aggiunti anche gli amici del ragazzo, almeno quattro o cinque persone.

Il pestaggio è avvenuto sotto gli occhi increduli di altri testimoni. In piazza però nessuno è intervenuto, alcuni si sono limitati a filmare con gli smartphone. Altri invece hanno preferito chiamare le forze dell’ordine e i soccorsi. Poco dopo in piazza Amodio è giunta un’ambulanza del 118 e alcune pattuglie dei carabinieri, il gruppo di facinorosi però se l’era già data a gambe al suono delle sirene, mentre la vittima del feroce pestaggio non ha saputo fornire elementi utili al riconoscimento dei suoi aggressori né ulteriori spiegazioni rifiutando anche il ricovero per farsi medicare al pronto soccorso.



continua a leggere su Teleclubitalia.it