Si chiamava Domenico Carillo ed aveva 45 anni l’operazione morto ieri a Trecase in una traversa di via Menotti. La vittima, residente a Terzigno, stava montando una tenda su un terrazzo al terzo piano quando avrebbe perso l’equilibrio precipitando nel vuoto per 10 metri.

Trecase (Napoli), precipita dal terrazzo mentre monta una tenda e muore

L’impatto col suolo è stato violento. Carillo sarebbe morto sul colpo. Intorno alle 15 si era recato sul terrazzo della palazzina per montare una tenda in compagnia del figlio di 14 anni. Improvvisamente la tragedia: forse un giramento di testa o un passo falso gli avrebbe fatto perdere l’equilibrio. Inevitabile la caduta dal terzo piano.

Sul posto i primi ad arrivare erano gli agenti di polizia municipale di Torre Annunziata agli ordini del tenente Antonio Virno, che si trovano nelle vicinanze, in piazza Cesàro per una manifestazione presso l’ex ospedale civile. L’uomo era a terra e respirava ancora.

Dopo un po’ giungeva un’ambulanza del 118 ma il personale medico non poteva fare altro che constatarne la morte. Sul posto anche i carabinieri della Compagnia di Torre Annunziata agli ordini del maggiore Simone Rinaldi, e il pm della Procura di Torre Annunziata titolare delle indagini. Al vaglio due ipotesi: un malore o una disattenzione dell’operaio. Domenico Carillo lascia la moglie e 3 figli. Come spiega Torresette.it, a Terzigno Mimmo era molto conosciuto perché titolare, insieme ad altri familiari, di un’affermata azienda di tendaggi in via Volta.



continua a leggere su Teleclubitalia.it