Nuova truffa escogitata da coppia di automobilisti nell’agro aversano. Questa volta a finire sotto accusa gli occupanti di una Fiat Panda, un uomo e una donna, che avrebbero messo a segni diversi colpi tra Aversa e Casaluce.

Agro Aversano, truffatori su Panda blu

I due agirebbero ai danni di ignari automobilisti per derubarli. A Casaluce si sarebbe registrato l’ultimo episodio: un’ignara automobilista sarebbe stata fermata dalla coppia di truffatori e accusata di aver investito una persona. Con questo stratagemma, chiedono poi un risarcimento danni senza interpellare l’assicurazione ma minacciando denunce o una chiamata alle forze dell’ordine.

Gli stessi balordi avrebbero poi agito anche nei parcheggi dei supermercati dell’agro aversano (Aversa, Lusciano, Frignano). In queste circostanze, bucherebbero le ruote dell’auto della vittima, poi si avvicinerebbero al malcapitato per chiedere se serve aiuto per intrufolarsi nell’abitacolo e portare via la porta. A finire nella rete dei truffatori alcune donne anziane. Sui social è partito il tam-tam con tanto di foto da parte di alcuni parenti delle vittime per mettere in guardia gli utenti circa la presenza della Fiat Panda blu.

Pochi giorni fa era stata denunciata sui social anche la presenza di un’altra coppia di truffatori, questa volta a bordo di una Citroen C3 blu. I balordi, in questo caso, agirebbero con un sistema diverso: una volta identificato l’automobilista, lancerebbero contro la sua vettura degli oggetti per costringerlo a fermarsi. Poi uno dei due entrerebbe in azione per sottrarre alla vittima il borsello o l’auto stesso. La seganalazione proviene da Orta di Atella.

Foto: Facebook

continua a leggere su Teleclubitalia.it