campania bimba abusi

“Turpe scenario di plurimi abusi sessuali all’interno delle mura domestiche”. Così descrivano i Carabinieri del Nucleo Investigativo provinciale di Avellino quanto hanno svelato in un’indagine condotta a Cervinara, nell’Avellinese. Vittima dei ripetuti abusi una bimba di soli cinque anni da parte del nonno e del compagno dello zio, con il consenso della madre.

I due uomini sono stati arrestati per un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal gip del tribunale di Avellino su richiesta della procura. La madre è invece indagata.

La piccola, che avrebbe subito le violenze già dal 2018, è stata affidata a una comunità protetta. Le violenze da parte del nonno 54enne e del compagno della zia, un 30enne, entrambi di Cervinara, sono state scoperte grazie alla segnalazione di un’educatrice cui la piccola era affidata.

La bimba è stata sottoposta alla valutazione di uno psicologo e a esami clinici che hanno confermato più violenze, che si sarebbero consumate tra le mura domestiche, in un appartamento di una palazzina. I due devono rispondere di violenza sessuale continuata e aggravata. Per la madre è ipotizzato il concorso in quei reati per essere stata a conoscenza delle violenze e per aver coperto i familiari.



continua a leggere su Teleclubitalia.it