Fondi. Un uomo residente nell’ex zona rossa di Fondi, in provincia di Latina, dopo essere guarito dal Coronavirus è tornato di nuovo positivo a distanza di due mesi.

Coronavirus, paziente guarito nella zona rossa: dopo due mesi torna positivo

Il settantanovenne, completamente negativo ai test per la ricerca del Covid-19, nei giorni scorsi respirava con fatica. Per fugare ogni dubbio, i medici gli hanno effettuato il tampone in ospedale, che ha confermato la positività al Coronavirus.

Ora il paziente, le cui condizioni di salute, da quanto si apprende, sembrano stabili, dopo i primi controlli all’ospedale San Giovanni di Dio, si trova ricoverato all’ospedale Santa Maria Goretti di Latina, in attesa di ulteriore accertamenti.

A chiarire il mistero dei pazienti nuovamente positivi, o meglio, dei cosiddetti ‘falsi positivi’ è l’Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms).

L’Oms ha chiarito come “chi torna positivo dopo la guarigione non ha contratto di nuovo il coronavirus, ma si trova in una fase in cui i polmoni stanno espellendo le cellule morte legate alla prima aggressione, ormai terminata: ciò fa parte del processo di guarigione”. Secondo l’epidemiologa e infettivologa Maria Van Kerkhove, queste cellule non sarebbero infettive.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it