palazzi cirio residenti fuga

“I traslochi continuano anche stasera”. E’ una delle frasi che circolano sui social assieme a dei video, che riprendono alcuni residenti della zona Palazzi Cirio, dove ieri è stata istituita una mini zona rossa, intenti a fare un trasloco.

La Polizia Municipale, riporta Fanpage.it, ha visionato le immagini e fatto le indagini sul posto, smentendo categoricamente la fuga dal complesso abitativo.

In un video si muovono accuse a cittadini rom e si dice che “non c’è posto per chi vuole affondare Mondragone”. “Non siamo Bulgacirio’s” recita una delle frasi che compare in sovraimpressione. Dopo la diffusione dei filmati, il Comandante della Polizia Municipale David Bonuglia ha inviato una pattuglia  per controllare l’area, accertando che si trattava di persone che risiedevano in una strada che non rientra nell’area dei Palazzi Cirio. Dunque nessuno avrebbe tentato la fuga.

Il sindaco

“La situazione di chiusura – spiega il sindaco di Mondragone Virgilio Pacifico – riguarda la zona dei Palazzi ex Cirio, ma tutto il resto della città, lo dico con decisione, è assolutamente fruibile e Covid free. Si può venire al mare, si può entrare nei locali: in altre parole si possono svolgere tutte le attività alle stregua di ogni altra località d’Italia”.

Tamponi a raffica per i residenti dell’area Palazzi Cirio, grazie ad un’operazione “che vede insieme il comune di Mondragone, la Regione Campania, la Polizia municipale, la Protezione civile, l’Arma dei carabinieri, la Polizia di Stato e l’Esercito italiano”.

“Il problema sembrerebbe riguardare per il momento solo cittadini di nazionalità bulgara, di etnia rom. Ma entro pochi giorni, anche quest’area sarà interamente sanificata e il problema sarà risolto. Nel resto della città non è cambiato nulla”, ha concluso il primo cittadino.

 



continua a leggere su Teleclubitalia.it