Gli mozzano le dita e lo scaricano fuori all’ospedale. Vittima un 46enne di Melito. I fatti invece si sono consumati all’esterno della clinica San Michele di Maddaloni. L’uomo, con due dita tagliate, è stato poi trasportato e ricoverato all’ospedale di Caserta.

Caserta, 46enne di Melito con le dita mozzate: ipotesi truffa assicurativa

L’uomo presentava un’amputazione delle estremità ditali di terzo e quarto raggio, nonché lesioni dell’arcata dello zigomo sinistro. Le indagini svolte dai carabinieri hanno consentito di far luce su un tentativo di truffa organizzato da tre soggetti, due 46enni di Melito di Napoli e una 42enne di Casagiove, per ottenere un risarcimento danni da una compagnia di assicurazione. Nello specifico, i carabinieri hanno scoperto il piano: avevano concordato di realizzare detta truffa procurando al 46enne le lesioni alla mano. Qualcosa però è andato storto e i militari dell’Arma sono riusciti a svelare lo stratagemma messo in atto dai tre complici.

continua a leggere su Teleclubitalia.it