luigi Cesaro

Sant’Antimo. Dopo il mega blitz di questa mattina arrivano le parole del senatore Luigi Cesaro. “Sono esterrefatto nell’apprendere da notizie di stampa il mio presunto coinvolgimento in pratiche di raccolta del consenso non regolari”. Cesaro commenta così le indagini: “Addirittura è stato ipotizzato accordo con ambienti riconducibili a consorterie criminali. 

Potrebbe anche interessarti >> Sant’Antimo, voti comprati a 50 euro 

inlineadv

Sant’Antimo le parole di Luigi Cesaro

Nel corso della mia lunga e diversificata esperienza politica ed istituzionale mi sono più volte cimentato in campagne elettorali, da quelle europee a quelle nazionali, provinciali e comunali: sempre il consenso sulla mia persona è stato raccolto in modo assolutamente trasparente ed i suffragi ricevuti sono stati frutto esclusivamente del mio impegno a sostegno delle nostre comunità e della mia nota disponibilità nei confronti dei cittadini”.

“Sono perciò convinto – continua il parlamentare – che l’approfondimento dei fatti e l’attenta valutazione delle circostanze in questione permetteranno alla verità di emergere e, come già accaduto nelle precedenti contestazioni che mio malgrado mi hanno coinvolto, i fatti si incaricheranno dì dimostrare la mia assoluta estraneità a qualsiasi addebito. Ed è perciò che con animo assolutamente sereno affronterò anche questa ulteriore prova”.

Leggi anche

Sant’Antimo, politica e camorra: arrestati i fratelli di Luigi Cesaro. Sotto sequestro società “Il Molino”

related