Bacoli. Spiagge off limits fino al 2 giugno. Con un’ordinanza il sindaco di Bacoli, Josi della Ragione, ha vietato la permanenza in spiaggia, con asciugamano ed ombrelloni, ai cittadini.

Bacoli, spiagge libere off limits fino al 2 giugno

L’ordinanza sarà valida per il ponte del 2 giugno. “Ovverosia da sabato a martedì. Sarà permesso solo passeggiare in battigia (nessun cancello sarà chiuso, ma sarà controllato). O fare il bagno in mare, asciugarsi e allontanarsi”.

Il motivo è legato al rischio di assembramenti, vietati dalla normativa vigente. “La pandemia non è uno scherzo. Così come la difesa dell’ordine pubblico”, dice il primo cittadino senza troppi giri di parole.

Vieto anche l’accesso ai pontili di Torregaveta e Marina Grande. “Le scene viste in questo ultimo fine settimana sono intollerabili. Ho provato a lanciare più volte appelli alla responsabilità, confusi con una sorta di resa incondizionata all’evolversi irresponsabile degli eventi. Ma non è così”, scrive su Facebook il sindaco

L’ordinanza è valida per tutti gli arenili, liberi o gestiti dai privati. “Potranno aprire soltanto quei lidi che rispetteranno rigorosamente le norme sanitarie anti Covid-19. Tra cui il distanziamento tra ombrelloni e sedie, e soprattutto il servizio di prenotazione. Chi verrà in spiaggia dovrà prima essersi prenotato. È obbligatorio”, aggiunge il primo cittadino.

Leggi >> Mare e spiagge: cosa si può fare e cosa no. Tutte le regole

Al mare solo su prenotazione

Lo scorso 22 maggio il presidente della Regione Campania, Vincenzo De Luca, firmò un’ordinanza, con la quale sanciva la riapertura degli stabilimenti balneari, ma a determinate condizioni. Tra queste, c’erano alcune che riguardavano l’accesso contingentato e le prenotazioni online. “L’accesso avverrà con prenotazione (eventualmente on line), anche per fasce orarie, con registrazione degli utenti e mantenendo l’elenco delle presenze per un periodo di 14 giorni, anche allo scopo di rintracciare retrospettivamente eventuali contatti a seguito di contagi. Per evitare code o assembramenti alle casse, deve essere favorito l’utilizzo di sistemi di pagamento veloci (card contactless) o con carte prepagate o attraverso portali/app web in fase di prenotazione”, si legge nell’ordinanza regionale.

In attesa del 2 giugno, il Comune di Bacoli sta predisponendo un servizio di prenotazioni per poter permanere sulle spiagge di Bacoli. Anche quelle libere. “Potrà quindi venire in spiaggia, da dopo il 2 giugno, solo chi si sarà preventivamente prenotato”, ha specificato Della Ragione. 

continua a leggere su Teleclubitalia.it