giuseppe barbato morto marcianise malore architetto

Un malore improvviso nella prima domenica dopo il lockdown. E’ morto così Giuseppe Barbato, stimato architetto di 45 anni di Marcianise. Un arresto cardiaco che non gli ha lasciato scampo e l’ha strappato all’affetto della moglie e dei due figli piccoli.

Marcianise, Giuseppe Barbato morto in casa: aveva 45 anni

La tragedia si è consumata intorno alle 17.00, nell’abitazione familiare di via Nazario Sauro. Il 45enne, per gli amici Peppe, si è sentito male mentre era con i suoi familiari. I parenti hanno subito allertato i soccorsi ma per lui non c’è stato niente da fare.

La notizia ha fatto presto il giro della città. Tantissimi i messaggi che tra incredulità e sgomento stanno affollando i social. Ancora non riesco a crederci, è assurdo.  Perché è successo questo proprio a te?  Milena e i bambini erano tutta la tua vita, me ne parlavi sempre con tanto orgoglio quando ci incontravamo, ma hai dovuto lasciarli. Continua a vegliare su di loro come hai sempre fatto, ora ne hanno bisogno più che mai”, scrive Lia. “Una persona meravigliosa, piena di valori, un uomo d’altri tempi”, scrive Ivanna.

Il pensiero di tutti coloro che lo conoscevano ora va alla famiglia e ai due figli piccoli di Giuseppe, che purtroppo non potranno più riabbracciare il proprio papà. I funerali di Giuseppe si terranno oggi, lunedì 25 maggio, alle ore 16.30, nella Chiesa Madonna della Libera.

continua a leggere su Teleclubitalia.it