furto auto cardito

Distruggono un’auto dopo averla rubata. Succede a Cardito, dove si segnala un incremento dei furti d’auto da quando è iniziata la fase 2 dell’emergenza coronavirus. L’episodio si è consumato tra il 10 e l’11 maggio.

Cardito, rubano auto ma la distruggono. Borrelli: “Aumentano i crimini. I cittadini vanno protetti”

A Cardito, in via Renato Cacciapoli, nella notte tra il 10 e l’11 maggio è stata distrutta un’automobile nel tentativo di rubarla. A raccontare la vicenda è la stessa vittima del tentato furto. “Dopo aver rotto il finestrino sono entrati nell’auto e hanno cercato di portarla via – spiega il proprietario -. Tuttavia io avevo installato l’antifurto block -shaft che i malviventi non sono riusciti a forzare. Cosìsono andati ad impattare contro altre due auto, provocando ingenti danni alla mia vettura e alle altre. Sono molto amareggiato, sono un ragazzo che lavora e che fa tanti sacrifici per mantenersi l’auto ed ora me l’hanno ridotta così.”

inlineadv

Sul caso interviene il consigliere dei Verdi Francesco Emilio Borrelli. “L’allentamento delle restrizioni ha fatto sì che le strade tornassero a riempirsi di delinquenti e criminali. I cittadini vengono minacciati e danneggiati, anche economicamente, dalle azioni dei senza legge, ed è inaccettabile. Dobbiamo rendere sicure le nostre strade, urgono pattugliamenti continui e controlli serrati, un sistema capillare di videocamere di sorveglianza e pene severe ed esemplari per i delinquenti, non è più tempo di essere morbidi e tolleranti”.

related