Acerra, smantellato il gruppo criminale dei “Marcianisiell”: sei arresti. I nomi


Blitz ad Acerra contro il gruppo criminale dei “Marcianisiell”. I carabinieri di Castello di Cisterna hanno hanno dato esecuzione a un’0rdinanza di custodia cautelare nei confronti di sei persone. Acerra, blitz anti-camorra: sei arresti. I nomi Gli arrestati sono gravemente indiziati, in concorso tra loro e a vario titolo, di associazione a delinquere riconducibile all’egida

Acerra, smantellato il gruppo criminale dei “Marcianisiell”: sei arresti. I nomi

Blitz ad Acerra contro il gruppo criminale dei “Marcianisiell”. I carabinieri di Castello di Cisterna hanno hanno dato esecuzione a un’0rdinanza di custodia cautelare nei confronti di sei persone.

Acerra, blitz anti-camorra: sei arresti. I nomi

Gli arrestati sono gravemente indiziati, in concorso tra loro e a vario titolo, di associazione a delinquere riconducibile all’egida camorristica del gruppo criminale dei cd. “Marcianisiell”. Il gruppo operava per l’acquisto, trasporto, distribuzione, commercio, vendita, offerta in vendita, intermediazione, cessione di ingenti quantitativi di hashish, cocaina e marijuana (parte dei quali caduti in sequestro). In particolare la costola criminale della camorra gestiva nel comprensiori acerrano l’attività di gestione della droga.

I nomi:

1. COZZOLINO Pasquale, 37enne, affiliato con il compito di smerciare al “al dettaglio”, il narcotico;
2. DI BUONO Pasquale, 30enne, promotore e capo del sodalizio;
3. LICA Laurenc, 22enne, pusher;
4. MONTANO Gennaro, 20enne, affiliato, stretto collaboratore di Di Buono Pasquale, con il compito di gestire il traffico delle droghe pesanti;
5. PARITÀ Giovanni, 27enne, affiliato addetto al procacciamento dei clienti dello stupefacente;
6. SORIANO ESPOSITO Rosario, 25enne, affiliato con il compito di occuparsi dello stoccaggio dello stupefacente, del procacciamento di clienti e della successiva vendita.

Le indagini

Le indagini traggono spunto da un arresto in flagranza di reato operato la notte di capodanno 2018. In quell’occasione furono intercettati tre giovani che trasportavano, a bordo di un motociclo e per le vie di Acerra, un fucile con colpo in canna, ha permesso di:

  • – ricostruire l’esistenza di una stabile struttura organizzativa, al cui vertice si poneva il Di Buono Pasquale, dedita alla trattazione di ingenti quantitativi di sostanza stupefacente di varia natura, con specifica suddivisione di ruoli (promotore, affiliati, gestore di piazza, addetti al recupero crediti e pusher), operante nel comune acerrano e, nello specifico, nelle zone urbane prossime a quel corso vittorio Emanuele;
  • – caratterizzarne la riconducibilità al gruppo criminale di stampo camorristico dei Marcianisiell operante in Acerra e comuni limitrofi;
  • – porre sotto sequestro ingenti quantitativi di hashish, cocaina e marijuana;
  • – trarre in arresto in flagranza di reato alcuni degli odierni destinatari di misura;
  • – segnalare alla competente Prefettura di Napoli, quali assuntori di sostanze stupefacenti, molti dei clienti che si rifornivano presso la citata struttura criminale.

Tags

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.