“Chi viene da fuori regione va in isolamento. Bastano 100 infetti e scoppia tutto”. E’ fortemente preoccupato il Presidente della Campania Vincenzo De Luca sulla nuovo esodo di massa dal Nord al Sud.

“Che c’entra Nord – Sud. Per noi le divisioni sono assolute idiozie. Qui il Governo non ha assunto una decisione ragionevole. Nelle stazioni di partenza ci devono essere controlli. Ci vogliono dei controlli. L’idea che vai nel tuo appartamento di residenza si presta a tutte le interpretazioni. Noi manterremo ferme le disposizioni vigenti”, spiega De Luca nel consueto messaggio ai cittadini campani.

“Chi viene in Campania deve segnalarsi all’Asl e deve mettersi in auto isolamento. Rinvieremo la possibilità di andare a Ischia, Procida e Capri. Li non ci sono ospedali. Sono i nostri gioielli turistici e vanno curati perché sono delicati. Stiamo lavorando su come governare questi flussi”, ha aggiunto il governatore campano.

Poi ha sollecitato i sindaci a dare una mano in vista del nuovo flusso di rientri. “E’ un momento decisivo. Ma se ci arrivano cento positivi qui diventa un problema. Bastano cento positivi per avere un problema. Faremo anche controlli con tamponi. Chiedo una mano ai sindaci che conoscono il territorio. Se arriva qualcuno dobbiamo fare un lavoro di monitoraggio”.



continua a leggere su Teleclubitalia.it