test vaccino

Test vaccino. Il Paul Ehrlich Institut tedesco ha autorizzato per la prima volta la verifica clinica di un vaccino contro il Coronavirus su un candidato. Secondo quanto ha affermato l’istituto federale per i rimedi biomedici, l’impresa di Magonza Biontech ha ottenuto il permesso di provare il medicinale su dei volontari. Lo riporta la Dpa.

Ok test vaccino

La sperimentazione coinvolgerà 200 volontari sani. Sarà il primo studio clinico avviato nel Paese su un possibile prodotto-scudo contro Covid-19, il quarto trial nel mondo secondo il Paul Ehrlich Institute (Pei) tedesco, organismo federale per i vaccini e i biofarmaci. Il Pei ha autorizzato il test su un vaccino sperimentale della società BioNTech con sede a Magonza, che lo sta sviluppando in collaborazione l’americana Pfizer.

inlineadv

Potrebbe anche interessarti >> Coronavirus e Fase 2, le parole di Conte

Vaccino Italia-Gb: test sull’uomo da giovedì

Da giovedì inoltre i ricercatori dell’Università di Oxford inizieranno a testare un vaccino per il Covid-19 negli esseri umani: le prime dosi saranno date a volontari. Si tratta del preparato frutto di una partnership anglo-italiana nato dalla collaborazione tra la Advent-IRBM, una piccola azienda di bioingegneria, situata a Pomezia, alle porte di Roma e il Jenner Institute dell’università di Oxford.

Austria, si lavora a test immunologico con microchip

Si lavora a un microchip che servirà per come test immunologico (per vedere chi ha già avuto il Coronavirus). Il progetto è targato Università di Vienna, insieme all’azienda austriaca Viravaxx, che conta di averlo pronto in pochi mesi. Il microchip conterrà le proteine virali che formano il rivestimento del virus (capside) e sono cruciali per dare avvio a una risposta immunitaria in caso di infezione.

related