bonus regione Campania

Campania. In Campania soldi a famiglie e imprese a maggio, con il pagamento delle pensioni minime a 1000 euro per due mesi e tutti i bonus da 2000 euro a aziende, professionisti, lavoratori autonomi. Lo ha annunciato il Governatore della Campania con un proprio videomessaggio, con cui ha fatto il punto sulle scadenze di ordine sanitario ed economico nell’ambito dell’emergenza.

“Per le micro-imprese che in questo periodo hanno subito danni, conseguenziali ad una chiusura forzata, dal 20 Aprile e per 10 giorni potranno fare richiesta per attingere al bonus di 2000 Euro (scarica qui il bando). Lunedì 24 aprile invece verrà aperta la piattaforma ai liberi professionisti (scarica qui il bando) per fare richiesta dei benefici previsti. Un parte di loro comincerà a percepire la somma prevista entro la fine di aprile.

inlineadv

Da lunedì 20 Aprile sarà possibile sul sito web della Regione fare domande per usufruire dei vantaggi previsti per le famiglie che hanno nel proprio nucleo bambini inferiore ai 15 anni, persone con disabilità, ragazzi che studiano. Tutti i pensionati, circa 250 mila, che attualmente usufruiscono di una pensione sociale nei prossimi due mesi percepiranno 1000 Euro. 

I contributi

  • Pensioni minime a 1000 euro maggio e giugno | Saranno aumentate nei mesi di maggio e giugno sia le pensioni sociali che le ordinarie di vecchiaia | Sono 250mila le persone già individuate dagli elenchi Inps | I soldi saranno accreditati con le modalità seguite dall’INPS: accreditamenti sui conti o i libretti | Gli interessati riceveranno l’avviso.
  • Bonus una tantum a piccole e piccolissime aziende da 2000 euro a maggio. Riguarda le aziende iscritte nel registro delle imprese. Devono avere un fatturato sotto i 100mila euro e sotto i 10 dipendenti. Le domande saranno solo online. Dalla prossima settimana sarà disponibile il modulo con la domanda, che potrà presentare il titolare o il suo commercialista-consulente. La Regione verificherà solo il registro imprese (a campione si faranno controlli sulla veridicità delle dichiarazioni). Una comunicazione a mezzo pec confermerà l’arrivo del bonus a mezzo bonifico sull’Iban segnalato nella domanda.
  • Bonus una tantum per partite iva e lavoratori autonomi di 1000 euro (cumulabile con i 600 euro del piano nazionale). Va a chi ha fatturato meno di 35.000 euro. Domanda online con modulo digitale. La Regione verifica l’iscrizione alla previdenza separata o ordinaria. I soldi saranno bonificati sull’Iban indicato.
  • Bonus una tantum per coltivatori diretti di 1500 euro fino a 5 dipendenti e 2000 oltre. Si procede a individuare i beneficiari attraverso il Centro autorizzato agricolo accreditato. I CAA forniscono gli elenchi
  • Bonus agli stagionali alberghieri pari a 300 euro al mese per 4 mensilità. Sono cumulabili con i 600 euro nazionali. La platea stimata è di 25.000 lavoratori.
  • CIGS – Cassa integrazione straordinaria per 5.000 beneficiari da elenco Inps: parte da maggio.
related