Napoli, ladri “del coronavirus” al Loreto Mare: rubate mascherine, tute e camici


Raid nella notte al Loreto Mare di Napoli. Ignoti hanno rubato mascherine, tute, camici e altri oggetti personali. Il furto è avvenuto al pian terreno del Covid-Loreto, negli spogliatoi degli infermieri. Un danno del tutto imprevisto, che assesta un colpo duro alla struttura ospedaliera di recente convertita a centro-Covid. Loreto Mare, rubate mascherine e tute

Napoli, ladri “del coronavirus” al Loreto Mare: rubate mascherine, tute e camici

Raid nella notte al Loreto Mare di Napoli. Ignoti hanno rubato mascherine, tute, camici e altri oggetti personali. Il furto è avvenuto al pian terreno del Covid-Loreto, negli spogliatoi degli infermieri. Un danno del tutto imprevisto, che assesta un colpo duro alla struttura ospedaliera di recente convertita a centro-Covid.

Loreto Mare, rubate mascherine e tute

Sono stati gli stessi infermieri ad accorgersi, durante il cambio turno, degli armadietti scassinati.  Pochi danni, tanta rabbia. Ieri nella Rianimazione erano ricoverati otto pazienti, trasferiti da altri ospedali con diagnosi di certezza.  All’appello per riempire il reparto mancano ancora due posti letto. Al completo invece il primo piano appena ristrutturato. Accoglie 10 pazienti Covid, in buone condizioni. Le camere, singole o a due letti, sono state riallestite grazie all’impegno di 75 operai che hanno lavorato giorno e notte, trasformando le vecchie corsie del Loreto.

Ogni stanza è dotata di un circuito telefonico interno che permette di comunicare con il personale della Medicheria. Dopo l’apertura della Rianimazione e del reparto degenze, ai primi di aprile dovrebbe partire la Terapia subintensiva. Sul furto dell’altra notte negli spogliatoi indagano gli agenti di Polizia del locale commissariato. L’ipotesi più probabile è che gli autori del furto rivendano il materiale sanitario sottratto all’ospedale sul mercato “parallelo”.

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.