reddito di cittadinanza

Reddito di cittadinanza. La pensione di cittadinanza di febbraio 2020 è in arrivo. Entro il 27 del mese i beneficiari vedranno accreditata la somma sulla propria carta, appena l’INPS darà il via libera. I beneficiari del reddito di cittadinanza avrebbero dovuto aggiornare la dichiarazione Dsu a fini ISEE entro il 31 gennaio, molti, in ritardo, stanno provvedendo ora.

Leggi anche >> Reddito di cittadinanza 2020, tutte le novità: a chi spetta e come fare per averlo

Pagamento reddito di cittadinanza febbraio: quando arriva? Il calendario

Il pagamento del reddito di cittadinanza per il mese di febbraio 2020 è corrisposto secondo un calendario preciso. Si staranno chiedendo quando arriva la ricarica i molti beneficiari nuovi, coloro che hanno fatto la domanda da poco o hanno provveduto ad aggiornare l’ISEE in ritardo.

Specie questi ultimi sono fortemente a rischio e forse non riceveranno la ricarica. Il pagamento, a febbraio 2020, come è avvenuto anche nei mesi precedenti da quando la misura è entrata in vigore, avviene sulla base di quando è stata inoltrata la domanda all’INPS per ottenere il beneficio.

Leggi anche >> Reddito di cittadinanza, Inps sospende pagamento da febbraio: quanto dura e cosa fare

Saràl’INPS che una volta accettata la domanda e verificato i requisiti, invia le disposizioni di pagamento alle Poste Italiane. Il pagamento del reddito di cittadinanza di febbraio 2020:

  • per chi ha fatto la domanda a dicembre 2019 o nei mesi precedenti e che con l’aggiornamento dell’ISEE fatto entro il 31 gennaio 2020 ha mantenuto i requisiti per il beneficio, avviene il 27 del mese e comunque non oltre il 29;
  • chi ha fatto la domanda a gennaio 2020 la ricarica dovrebbe essere già stata effettuata entro il 15 del mese corrente;
  • per chi ha fatto la domanda a febbraio, anche nei primi giorni, avverrà entro il 15 di marzo.

Diversa è invece la situazione di coloro che hanno dimenticato di aggiornare l’ISEE entro il 31 gennaio.

Leggi anche >> Reddito di cittadinanza sospeso a 100mila famiglie: chi non riceverà più il sussidio

Pagamento febbraio: ecco per chi non arriva

Il pagamento del reddito di febbraio 2020 che arriverà dal 27 febbraio con la ricarica da parte di Poste Italiane non riguarderà tutti i beneficiari. Per qualcuno non arriverà infatti e vale a dire per coloro che non hanno effettuato l’aggiornamento dell’ISEE entro il 31 gennaio 2020.

Molti di coloro i quali hanno deciso di rimediare a partire da febbraio non avranno la ricarica in questo mese perché il reddito di cittadinanza è sospeso e dovranno attendere marzo.

È bene chiarire che nonostante la sospensione di febbraio, qualora permangano i requisiti che l’INPS avrà prontamente verificato, la somma non viene persa, ma recuperata nel mese successivo.



continua a leggere su Teleclubitalia.it