La7, Tony Colombo litiga in studio. Giletti mostra tutti i parenti “camorristi” di Tina

La7, Tony Colombo litiga in studio. Giletti mostra tutti i parenti “camorristi” di Tina

Momenti di tensione ieri a “Non è l’Arena” durante l’intervista a Tony Colombo e Tina Rispoli. La coppia, ospite, da Massimo Giletti, ha minacciato di lasciare lo studio dopo una domanda spinosa sui presunti legami con la criminalità organizzata.

Tony Colombo e Tina Rispoli da Giletti: rapporti con la camorra?

“Me ne vado – ha detto Colombo -. E’ una vergogna associare la camorra alla mia vita, solo perché deve fare audience. Parliamo onestamente”, dice mentre prende per mano la moglie per abbandonare la trasmissione. “Sì ma voi dovete rispondere a delle domande”, ribatte il conduttore. Una schermata mostra anche tutti i legami parentali di Tina Rispoli con personaggi ed esponenti della criminalità organizzata, a cominciare dall’ex marito: Gaetano Marino, boss delle Case Celesti ucciso a Terracina in un agguato di camorra con 13 colpi di pistola. L’inchiesta di Fanpage avrebbe tra l’altro dimostrato la presenza di personaggi malavitosi anche alle nozze della coppia, celebrate a Napoli lo scorso marzo tra mille polemiche.

Attacco a Roberto Saviano

Tina Rispoli non risparmia poi stoccate all’indirizzo di Roberto Saviano: “Questa è una persona malata, un depresso, ragazzi questo è un pazzo, io ci sto mettendo la faccia. Questo non fa altro che raccontare Gomorra, quello che legge dai giornali”. E’ un fiume in piena la donna e il conduttore cerca di arginarla: “Non potete definirlo como lo definite voi, è un narratore di realtà”. Quindi la Rispoli sbotta e rincara: “Ma quale realtà? Non ce la facciamo più a sopportarlo. Dal 2004 sta raccontando sempre la stessa storia. Abbiamo capito”.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.