Luca lascia lo studio, Lorenzo apre la busta ma abbraccia solo il padre: “Mamma non mi vuole bene”

Luca lascia lo studio, Lorenzo apre la busta ma abbraccia solo il padre: “Mamma non mi vuole bene”

Lorenzo e Luca hanno accettato l’invito di Maria De Filippi a C’è posta per te. Annamaria prende la parola e si scusa con i figli: “Lo so che ho sbagliato, ma mi mancate. Perdonatemi, vi voglio bene. Lorenzo tu pensi che io non sia stata una buona madre per te, ma tu sei sempre stato un ragazzo ribelle. Si litigava sempre e questo mi faceva male. Perdonami, ti voglio bene Lorenzo. Luca, perdona il male che ti ho fatto, quando piangevi e me ne sono andata. O mi parlavi e non ti guardavo in viso. Mi mancano le tue risate, le tue cene anche se un po’ piccanti. Perdonami Luca, ti voglio bene”. Vincenzo aggiunge: “Sono qui oggi per la mamma, perché sta male. Sapete che vi vuole bene. Abbiamo preso una casa e ha fatto fare una camera matrimoniale per voi due con televisione e videogiochi. È anche casa vostra”.

Lorenzo, trattenendo a stento le lacrime, spiega:

“Io da quando sono nato a ora, non mi sono mai sentito amato dai miei genitori. È tanto brutta come sensazione. Io all’inizio sono stato lasciato all’ospedale senza neanche un nome, sono stato lasciato a un’altra famiglia per 11 mesi. A 25 anni ancora non so la storia di quando sono nato. Mi hanno sempre detto bugie. Nel certificato avevo anche un altro cognome, perché ero un bambino abbandonato. Questa signora che mi ha avuto per 11 mesi, mi ha raccontato la mia storia in lacrime”.

Maria De Filippi gli ha assicurato che per come conosce lei la storia, Annamaria avrebbe fatto di tutto per poterlo crescere: “È normale che l’altra signora abbia il suo punto di vista, però mamma e papà hanno lottato per riprenderti”. Lorenzo, però, ribatte che dopo la sofferenza che gli hanno inflitto avrebbero dovuto amarlo il doppio e invece si è sempre sentito il meno amato della famiglia.

Lorenzo non sembra intenzionato a cambiare idea

“Se fosse così, non mi avresti lasciato in mezzo a una strada. Se ho un figlio e finisco in mezzo alla strada, il figlio viene con me. Il nome stesso me l’ha messo l’infermiera perché stava andando a guardare Jovanotti e mi ha chiamato Lorenzo come lui. Io non so cosa sia successo, ma so che un bambino non si abbandona. Questa signora che mi ha preso per un po’, mi ha fatto vedere tutte le carte del giudice”.

Maria De Filippi commenta: “Ammazza però, gentile questa signora. Ti dava i foglietti per farti vedere quanto mamma era cattiva”. Lorenzo vuole chiudere la busta, dicendo che gli dispiace solo per suo padre: “Papà come fai a stare con una persona che ti ha solo fatto male? In amore non si tradisce”. Anche per Luca è un no: “Papà, prima di andare via, ha detto che i suoi figli fanno schifo. L’ho sentito da dietro la finestra”. Luca lascia lo studio. Maria De Filippi prova a convincere almeno Lorenzo ad aprire la busta, anche solo per riabbracciare il padre: “Abbracci tuo padre e saluti tua madre”. Alla fine, il giovane accetta di aprire la busta ma si avvicina solo al padre. Annamaria prova ad abbracciarlo ma il giovane dice: “Lo so che non mi vuoi bene”. I tre lasciano lo studi

 

 



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.