Ancona, incidente sul lavoro: morto operaio di Casavatore

Ancona, incidente sul lavoro: morto operaio di Casavatore

Ancora. Colpito alla testa dalla benna di un bobcat all’interno di un cantiere. Così è morto Pasquale Marigliano, 48enne di Casavatore, mentre stava esercitando il suo lavoro. L’incidente è avvenuto a Camerano in provincia di Ancona e l’uomo è rimasto colpito dal mezzo pesante, che lo ha ucciso.

Sul posto sono arrivati i carabinieri della compagnia di Osimo che stanno effettuando le indagini per stabilire l’esatta dinamica dei fatti. I militari hanno, come primo atto, posto sotto sequestro il mezzo che ha provocato la morte dell’operaio.

Ancona, incidente sul lavoro: morto operaio napoletano

Come riporta Ancona Today, l’operaio che era alla guida del bobcat è indagato per omicidio colposo. Si tratta di un 29enne di origine albanese, residente in zona. Era sotto choc quando è stato interrogato dai militari, insieme ai colleghi e alle altre persone presenti nel cantiere che era ripartito da pochi giorni. La salma è a disposizione dell’autorità giudiziaria in attesa dell’autopsia che sarà disposta dal pm Irene Bilotta.

La ricostruzione

Stando ad una prima ricostruzione, il giovane operaio non si sarebbe accorto della presenza del collega e, girandosi con il mezzo, l’avrebbe colpito con il braccio meccaico alla testa. Immediatamente sono stati avvertiti i soccorsi. Sul posto sono intervenuti l’eliambulanza, l’automedica e la Croce Galla di Camerano. Nonostante i tentativi di rianimazione per il 48enne non c’è stato niente da fare. Fin da subito le sue condizioni sono apparse gravi e i sanitari non hanno potuto fare altro che constatare il decesso dell’uomo.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.