Cari politici tenetevi lontani dalle iniziative di solidarietà materiale a pochi mesi dalla elezioni.

Mi è capitato ieri di vedere una bella iniziativa di solidarietà a Licola voluta dalla Union Security a mio avviso guastata dalla presenza di alcuni esponenti dell’amministrazione comunale e rispettivi galoppini.

Leggo oggi un post di una meritoria associazione cittadina che tagga una sfilza di esponenti politici per una giornata di solidarietà e poi lo stesso simbolo è presente in un comunicato di una coalizione politica.

A pochi mesi dalle elezioni chi ha un ruolo politico farebbe bene ad astenersi da presenziare a iniziative del genere. Si può certo sostenere una associazione ma se questa si occupa di dare assistenza materiale è doveroso non solo fare un passo indietro ma forse anche due.

Perché un imprenditore, un cittadino, un commerciante che dona è da applaudire ma un politico a pochi mesi dalle elezioni ricorda troppo le scene della Napoli di Achille Lauro. Inutile girarci attorno: dare qualcosa a qualcuno che non ha niente e poi presentarsi alle elezioni è qualcosa di troppo simile ad una proposta di scambio.

Dai politici non ci aspettiamo carità ma progetti per lo sviluppo della città.

E non vi sentiate offesi ma prendete questa riflessione per quello che è: un semplice consiglio.



DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.