Orrore in casa, bimba costretta a prostitursi con più di 100 uomini

Orrore in casa, bimba costretta a prostitursi con più di 100 uomini

Florida. Costretta a prostituirsi a 13 anni con centinaia di uomini nell’arco di alcune settimane. E’ la storia assurda accaduta in Florida ad una bimba di 13 anni costretta a prostituirsi in cambio di soldi e ospitalità. La ragazzina era soprannominata “la panettiera” per la quantità di denaro che ha fatto guadagnare ai suoi sfruttatori.

Costretta a prostituirsi a 13 anni, la storia

La 13enne ha raccontato alla polizia di aver incontrato una ragazza di 19 anni ad una festa, Racquel Bijou, che le avrebbe offerto ospitalità e aiuto promettendole anche denaro, se avesse fatto sesso con alcuni uomini. La giovanissima ha raccontato di essere fuggita da casa il 19 maggio perché “si annoiava” e di aver incontrato Bijou.

Così la tredicenne ha iniziato a prostituirsi. I suoi clienti erano prevalentemente uomini sulla cinquantina, ma quando la mole di denaro ha iniziato a diventare molto importante Bijou ha coinvolto due soci: Jeremiah Horenstein, 22 anni, e Ashton Lewinson, 25 anni, i quali per mesi hanno “procacciato” clienti ogni giorno. A loro si è aggiunta poi un’altra donna. I quattro avevano messo in piedi un vero e proprio bordello sulla pelle della tredicenne

 

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.