Matteo Voltolini video, il filmato a luci rosse diventa virale: caccia al link

Matteo Voltolini video, il filmato a luci rosse diventa virale: caccia al link

Ha fatto scalpore il video hard di Matteo Voltolini. Il filmato che riprende il portiere della Reggiana intento a consumare un rapporto sessuale nel bagno della discoteca è finito su WhatsApp e ha fatto presto il giro della rete. La società della Reggiana ha deciso di sospendere il giocatore, “in attesa di comprendere l’accadimento dei fatti post partita di domenica 17 novembre”. In rete si è scatenata la caccia al link.

Il video di Matteo Voltolini

Il protagonista delle immagini a luci rosse che stanno facendo il giro di Whatsapp è Matteo Voltolini, secondo portiere della Reggiana. Un ignoto avrebbe ripreso il calciatore dall’alto con un cellulare mentre si trova nei bagni di una nota discoteca. La clip hot dura circa 15 secondi. A impugnare lo smartphone un giovane che si è alzato su un gabinetto per riprendere il portiere della Reggiana mentre fa sesso con una ragazza bionda. Nel filmato il giocatore è di spalle, mentre la giovane è piegata in avanti, con le mani poggiate sulla porta. Il video di Matteo Voltolini è girato come una trottola su WhatsApp e sui social ed è stato visualizzato da decine di migliaia di persone arrivando anche sui telefonini dei dirigenti della Reggiana.

La denuncia

Voltolini avrebbe contattato il suo avvocato. Il calciatore, dopo lo scandalo del filmato hard che lo vede protagonista, ha sporto denuncia contro ignoti. Insieme a lui anche la ragazza che stava facendo sesso con il giocatore. La notizia ha scatenato il finimondo negli ambienti calcististici. Il club granata è corso ai ripari decidendo di sospenderlo una settimana. Un modo per mandare un segnale a tutta la squadra affinché nella vita privata venga adottata ogni precauzione per evitare situazioni compromettenti.

Il video diventa virale: caccia al link

Voltolini si appella alla legge che punisce chi – dopo aver realizzato o sottratto – invia, consegna, cede, pubblica o diffonde immagini o video a contenuto sessualmente esplicito, destinati a rimanere privati, senza il consenso delle persone rappresentate (le pene prevedono la reclusione da 1 a 6 anni e la multa da 5mila a 15mila euro). Dicono che il giocatore è amareggiato e soprattutto arrabbiato per l’accaduto e le conseguenze. Non si sa se l’iniziativa sia stata presa da una sola persona o più. Il video sembra prendere il via con qualcuno che entra nel bagno accanto e, approfittando dell’apertura sulla sommità del pannello divisorio, avrebbe ripreso i due ragazzi in atteggiamenti intimi. I due giovani a quanto si dice non si sarebbero accorti di nulla. Il peggio arriva dopo, quando quel breve filmato diviene virale. In rete intanto e sui motori di ricerca è partita la caccia al link del video di Voltolini. Per vederlo, in tanti hanno chiesto ad amici e conoscenti che l’hanno visualizzato su WhatsApp.

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.