Scampia, tragedia in casa: Emanuele precipita dalla finestra e muore. Aveva 33 anni

Scampia, tragedia in casa: Emanuele precipita dalla finestra e muore. Aveva 33 anni

Dramma a Scampia nella mattinata di ieri. Emanuele Capissi, un giovane ballerino e coreografo di 33 anni, è morto dopo essere precipitato dalla finestra della sua abitazione in via Fratelli Cervi. A darne notizia in anteprima è Internapoli.it.

La tragedia a Scampia

Il dramma si è consumato in un appartamento del Parco dei Ciliegi. Ieri mattina, Emanuele si sarebbe lanciato dalla finestra finendo al suolo dopo un volo di diversi metri. I soccorsi del 118 si sarebbero rivelati inutili. Sul posto sono successivamente sopraggiunti i carabinieri della Compagnia locale che hanno effettuato i rilievi del caso e interrogato eventuali testimoni per ricostruire la dinamica di quanto accaduto. Si tratterebbe di un gesto volontario di cui sono ignote le cause.

Chi è Emanuele Capissi

Intanto si moltiplicano i messaggi di cordoglio sui social network. Emanuele Capissi era molto noto e apprezzato nel mondo del ballo. Aveva vissuto in Germania e poi aveva fatto ritorno a casa. Quando si è consumata la tragedia, era in casa con i genitori. Ballerino, coreografo, scenografo, organizzatore di eventi. Inizia a studiare danza all’età di 12 anni presso scuole private come hobby. Poi la passione della danza è cresciuta fino a divenire quasi ragione di vita. Studia ed ha studiato danza classica con Ugo Ranieri, Sabrina Concione, Luigi Neri, Simone vallese, Barbara Corcione, Giovanna Spalice. Tra le sue innumerevoli attività, si contano anche presenze nelle fiction Rai.

 

DIVENTA FAN DELLA NOSTRA PAGINA
LEGGI TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO

Teleclubitalia - notizie ed approfondimenti della cronaca di Napoli e dal resto dell'Italia.