casagiove bimbo play station malore

Gioca tutta la giornata alla play station e finisce all’ospedale. E’ la drammatica vicenda registrata a Casagiove, in provincia di Caserta. La vicenda risale a ieri sera poco dopo la mezzanotte del 23 settembre.

Il malore davanti alla Play Station

Secondo quanto riporta EdizioneCaserta.it, il piccolo, residente nella zona di via Roma, avrebbe trascorso la domenica giocando alla nota console di videogame. Dopo ore e ore trascorse davanti allo schermo, avrebbe accusato in serata, dopo la mezzanotte, una grave crisi epilettica. Sudore e spasmi lungo tutto il corpo. I genitori a quel punto si sarebbero resi conto di quanto accaduto. Allarmati, avrebbero caricato il piccolo dal letto in auto e lo avrebbero trasportato al pronto soccorso dell’ospedale Sant’Anna e San Sebastiano. Al nosocomio casertano i medici hanno optato per il ricovero. Non si conoscono le sue condizioni ma per fortuna non sarebbe grave.

inlineadv

Ludopatia

Il fenomeno della dipendenza da videogiochi o da pc ormai è diffuso e radicato e ha assunto dimensioni preoccupanti. Sempre più bambini, sin da piccoli, utilizzano giochi online oppure vengono attratti da macchinette simili a slot machine, arrivando anche a spendere dei soldi nella speranza di vincere o di potenziare il proprio livello di gioco. Il problema è che spesso quelli che sembrano agli occhi dei genitori giochini innocenti, in realtà presentano meccanismi che attraggono molto i più piccoli, i quali si abituano a dinamiche pericolose tali da creare dipendenza.

TUTTE LE NOTIZIE DEL GIORNO 

SEGUI LA NOSTRA PAGINA FACEBOOK

related